Il Dipartimento

  • Presentazione
  • Docenti del Dipartimento
  • Personale Tecnico Amministrativo
  • Personale di ricerca
  • Organi del Dipartimento
  • Informazioni e recapiti
  • Biblioteca
  • Guida ai servizi
  • Mappe
  • Post lauream

Didattica

  • Dibaf e la didattica
  • Calendario Accademico
  • Orari II sem. 2015/16
  • Guide dello studente
  • Piattaforma didattica
  • Sedute di laurea
  • Requisiti di accesso alle Lauree triennali
  • Insegnamenti Dibaf AA 2015/16
  • Insegnamenti Dibaf AA 2014/15
  • Insegnamenti Didaf AA 2013/14
  • Insegnamenti Dibaf AA 2012/13
  • Insegnamenti Dibaf AA 2011-12
  • Attività formative a scelta
  • Tirocini Formativi
  • Erasmus
  • Unitus Moodle
  • Didattica internazionale
  • Dottorati di ricerca
  • Valutazione degli studenti
  • TFA A057
  • Laboratori Didattici
  • Prenotazione Aule Didattiche
  • Prenotazione Aule (Magna e Blu)
Ricerca scientifica al Dibaf

Segreteria Studenti DIBAF

  • La Segreteria
  • Modulistica
  • Piano di studio individuale

Orientamento

  • Orientamento
  • Tutorato

Segreteria Amministrativa

Commissioni e Incarichi

  • Commissioni di Lavoro
  • Incarichi Docenti

Bandi di Ricerca

  • Bandi Internazionali
  • Bandi Nazionali e Regionali

Fitorimedio

L’iniziativa REMIDA nasce nel 2008 per promuovere un nuovo approccio al problema della bonifica dei siti contaminati, basato sull'implementazione di tecniche di fitorimedio (o più in generale di fitotecnologie) caratterizzate da un ridotto costo e dal basso impatto ambientale (anche potenzialmente nullo).

Arpa Umbria (Dipartimento Provinciale di Terni), l’Istituto di Ricerca sulle Acque (IRSA) del CNR e il Dipartimento per l’Innovazione nei sistemi Biologici, Agroalimentari e Forestali (DIBAF) dell’Università degli Studi della Tuscia, attraverso questa iniziativa intendono coniugare le esperienze del mondo della ricerca con quello della gestione dei problemi ambientali del territorio, al fine di individuare soluzioni innovative capaci di migliorare la sostenibilità ambientale sociale ed economica degli interventi realizzati.
Il sistema proposto punta a combinare la bonifica, la messa in sicurezza e la riqualifica dei siti contaminati in aree rurali, industriali e periurbane con: la produzione di servizi ecosistemici, quali ad esempio l’immagazzinamento della CO2 atmosferica; la produzione di biomassa vegetale da destinare alla produzione energetica; la produzione di materie prime vegetali per la “cosiddetta chimica verde”. In definitiva intervenendo nelle aree a bassa redditività, ci si indirizza verso una bonifica e/o messa in sicurezza capace di offrire un ritorno economico e ambientale ulteriore rispetto a quello della bonifica stessa. Queste tecnologie divengono prioritarie per affrontare la bonifica e messa in sicurezza dei cosiddetti "siti orfani", per i quali gli oneri di bonifica ricadono sulle pubbliche amministrazioni e sono in aree di scarso o nullo valore commerciale.

link al sito REMIDA

Progetti di Ricerca: Fitorimedio
portale

Avvisi per gli studenti

comunicazione e promozione
acqua
linkateneo
almalaurea
cus
facebook.jpg
DIBAF - Direttore: Prof. Giuseppe Scarascia Mugnozza; Sede: Via San Camillo de Lellis s.n.c.- 01100 Viterbo.